We wish you… a happy 2022 (e anche quest’anno ci serve davvero tanto!)

Non manca ormai molto alle festività e oggi vorrei parlarvi di una bellissima usanza giapponese che riguarda proprio la fine dell’anno…o meglio, l’inizio di quello nuovo!

Si tratta di una tradizione che ogni 1° gennaio riempie le cassette postali (quelle reali!!!) di tantissimi giapponesi con i migliori auguri di amici e parenti per il nuovo anno. E che dire, per il 2022 ce ne sarà ancora bisogno considerati gli eventi del 2021 che stiamo per lasciarci alle spalle.

Ebbene, quella mattina anche in un paese tecnologizzato come il Giappone ci si sveglia con la curiosità di aprire la cassetta postale! Per un giorno (…o solo per una mezz’ora?) si dimenticano smartphone, email, computer e si torna indietro nel tempo. La cassetta postale è quasi sempre piena di Nengajō (年賀状), cartoline di auguri giapponesi con disegni, stampe, pensieri scritti dalle persone più vicine. La personalizzazione delle cartoline è molto importante, quasi sempre l’indirizzo viene scritto a mano sfoggiando la propria capacità nello shodō, l’arte della scrittura.

E, in evidenza, c’è sempre il segno zodiacale dell’anno nuovo: il 2022 sarà quello della tigre e ci auguriamo che abbia davvero la forza di questo splendido felino.

Fino al periodo Meiji (1868-1912), era consuetudine effettuare delle visite a Capodanno per portare gli auguri ad insegnanti, parenti, vicini di casa e a tutti quelli con i quali si erano avuti dei rapporti. In seguito, con l’avvento di un efficiente sistema postale, la gente ha iniziato a mandare gli auguri di fine anno quasi esclusivamente con i nengajō.

I nengajō sono una tradizione veramente molto sentita, oltre a permettere alle persone di sentirsi più vicine (e quest’anno probabilmente ce ne sarà ancora più bisogno), nessuno vi rinuncia, a meno che una famiglia non abbia vissuto un lutto recente. Questa grande “richiesta” di spedizioni (si parla di più di 4 miliardi di nengajō ogni anno), fa sì che le poste giapponesi in questo periodo dell’anno si facciano aiutare da studenti, per consentire ai biglietti di raggiungere per tempo i propri destinatari.

Se anche voi volete fare gli auguri per il nuovo anno o per Natale ai vostri familiari e amici in modo originale, provate a dare un’occhiata alle proposte in origami dell’Acero rosso: bigliettini realizzati completamente a mano su cui scrivere i vostri pensieri e messaggi.

Segui Manuela Intrieri:

Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da 10 anni nel settore della comunicazione non profit, ma passione per la scrittura e curiosità la aiutano a "intrufolarsi" in altri mondi totalmente, o spesso solo apparentemente, diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.