Cartoline di auguri giapponesi di metà estate

pubblicato in: Arte, cultura e società | 0

Nell’era di internet, quando l’invio di una cartolina sembra essere superato, esiste invece in Giappone l’usanza di mandare specifici biglietti di auguri, non solo durante la fine dell’anno, con i caratteristici nengajo, ma anche a metà estate, quando il caldo raggiunge il suo picco.

Queste cartoline estive prendono il nome di shochu mimai 暑中見舞い, e sono maniere gentili per salutare amici e parenti chiedendo loro come stanno affrontando il caldo estivo e soprattutto per ricordare di prendersi cura di se stessi.

A questo scopo le illustrazioni richiamano immagini estive iconiche del Giappone, come ad esempio un’anguria, il mare o i fuochi d’artificio, a cui si aggiunge un messaggio di testo semplice e premuroso.

L’invio degli shochu mimai inizia il 15 luglio fino al 7 agosto, il giorno chiamato Risshu, data tra il solstizio d’estate e l’equinozio d’autunno. Le cartoline inviate dall’8 agosto in poi sono invece chiamate Zansho mimai 残暑見舞い, biglietti di auguri di fine estate, anche se lo scopo e le illustrazioni restano identici alle precedenti. 

Leggi anche:

Segui Lucia Cinconze:

Lucia è laureata in lingua e cultura giapponese e in scienze della comunicazione, amante da sempre del Giappone, ha unito le sue conoscenze culturali alla passione per i lavori creativi fatti a mano. Da 4 anni tiene corsi di origami presso associazioni e centri di cultura giapponese a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *