• seijin-no-hi

Seijin no hi. La festa che celebra la maggiore età in Giappone

Sapevate che per i giapponesi la maggiore età non corrispondeva ai canonici 18 anni ma ai 20?

Questo, in via ufficiosa, fino al 2018, quando il Parlamento ha approvato una riforma del codice civile che abbassa l’età adulta a 18 anni.
Essendo questa una tappa molto importante, non poteva non avere un giorno a lei dedicato, che prende il nome di Seijin no hi, 成人の日, la giornata dell’ età adulta, dedicata a tutti coloro che abbiano raggiunto, fino ad oggi, i 20 anni o che stiano per compierli entro il 1° aprile dell’anno in corso. A partire dal 1° aprile 2022, quando entrerà in vigore la riforma parlamentare, il giorno sarà festeggiato anche dai diciottenni.

Così come accade in altre parti del mondo, la maggiore età in Giappone permette di votare, fumare, comprare alcolici (questo sarà mantenuto a partire dai 20 anni anche dopo la riforma), chiedere un mutuo e molte altre cose.

Come gran parte delle feste giapponesi, anche questa ha una sua storia con degli aneddoti.
La festa, oggi celebrata il secondo lunedì di gennaio, sembrerebbe avere origini antichissime. Risale infatti al 714 d.C, quando un giovane principe decise di tagliarsi i capelli in occasione dell’età adulta. Venne però ufficialmente istituita nel 1948 e stabilito il 15 gennaio come giorno a essa dedicato, giorno che poi fu spostato al secondo lunedì di gennaio nel 2000.

Come viene trascorso il seijin no hi dai giapponesi?

Durante il seijin no hi, molti ragazzi che studiano fuori dalla loro città natale, tornano dalle loro famiglie e indossano gli abiti tradizionali, nel caso dei ragazzi un particolare kimono che prende il nome di hakama, nel caso delle ragazze un haregi, un kimono con delle maniche molto lunghe, colori e disegni bellissimi. E’ tradizione anche recarsi presso i templi per mostrare gratitudine agli dèi.

Come ogni traguardo che si rispetti, non mancano in tutto il paese cerimonie e manifestazioni che rendono omaggio a questo importante ingresso nel mondo degli adulti.
E voi, come festeggerete o avete festeggiato i vostri 18 anni?

Leggi anche:

Segui Lucia Cinconze:

Lucia è laureata in lingua e cultura giapponese e in scienze della comunicazione, amante da sempre del Giappone, ha unito le sue conoscenze culturali alla passione per i lavori creativi fatti a mano. Dal 2015 tiene corsi di origami presso associazioni e centri di cultura giapponese a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.