• setsubun

Setsubun. Il lancio dei fagioli in Giappone!

pubblicato in: Arte, cultura e società | 0

Il Setsubun 節分 è un festival giapponese che tradizionalmente segna la fine dell’inverno e l’inizio ufficiale della primavera. Sebbene non sia una festa nazionale, è ampiamente celebrata in tutto il Giappone ed è una delle tradizioni preferite dai bambini giapponesi. Una giornata piena di lanci di fagioli, riti e sforzi per spaventare il male e accogliere la buona sorte.

Letteralmente la parola significa “divisione delle stagioni” e indicava il passaggio da una all’altra, ma generalmente oggi si riferisce al giorno che precede l’inizio della primavera (Risshun) secondo il calendario lunare.

Quando si celebra il setsubun?

Celebrato ogni anno generalmente il 3 febbraio, il setsubun ha origine antichissime, ma la tradizione del lancio dei fagioli è emersa per la prima volta nel periodo Muromachi (1336 – 1573). Secondo l’antico calendario lunisolare, l’anno era suddiviso in 24 periodi e l’inizio di ognuno era legato a particolari riti. Con l’ingresso del calendario Gregoriano nel 1873, questi riti scomparvero, tutti tranne il più importante, il setsubun primaverile, chiamato appunto Risshun.

Perché si lanciano fagioli?

I fagioli rappresentano la vitalità e si pensa che purifichino simbolicamente la casa allontanando gli spiriti maligni che portano sfortuna e cattiva salute. Dato che ai giapponesi piace giocare con le parole, c’è anche un significato nascosto dietro al lancio di fagioli: la pronuncia della parola fagioli (mame ) è simile alla parola per occhi di demone (ma-me 魔 目). Lanciare fagioli metaforicamente indicherebbe quindi distruggere i demoni (mametsu 魔 滅).

Come viene trascorso il setsubun in Giappone?

Il setsubun primaverile è una sorta di ultimo dell’anno e tradizionalmente ha lo scopo di liberarsi, attraverso  riti propiziatori, da tutti i demoni e le energie negative, facendoli rimanere nel vecchio anno.

Oggi il setsubun è tipicamente celebrato dalle famiglie che si riuniscono per lanciare fagioli fuori dalla porta di casa oppure addosso ad un membro della famiglia (di solito il povero malcapitato padre), che è vestito da oni (demone), mentre gli altri gridano “Oni wa soto! Fuku wa uchi!” (“鬼は外! 福は内!”), che significa “Fuori i demoni! Dentro la buona sorte!”. Al termine del rito ogni bambino mangia tanti fagioli quanti gli anni che ha per garantirsi una salute di ferro.

Gli eventi che vedono il lancio dei fagioli si svolgono anche nelle scuole elementari e negli asili, oltre ad assumere dimensioni colossali nei templi e santuari, con lanci di dolci e regali, insieme alla partecipazione di personaggi famosi.

Il setsubun nel 2021

Nel 2021 il setsubun verrà celebrato un giorno prima, il 2 febbraio. Qual è la ragione?
L’Osservatorio Astronomico Nazionale del Giappone, che calcola il momento in cui inizierà il Risshun, riferisce che nel 2021 questo avrà luogo alle 11:59 di notte del 3 febbraio. Di conseguenza, quest’anno il setsubun sarà il 2 febbraio.

Leggi anche:

Segui Lucia Cinconze:

Lucia è laureata in lingua e cultura giapponese e in scienze della comunicazione, amante da sempre del Giappone, ha unito le sue conoscenze culturali alla passione per i lavori creativi fatti a mano. Da 4 anni tiene corsi di origami presso associazioni e centri di cultura giapponese a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *